copertina

Francesco Feola

Gli esordi della geometria in volgareUn volgarizzamento trecentesco della Practica Geometriae di Leonardo Pisano


€ 25


Il codice Chigiano M.V.104 della Biblioteca Apostolica Vaticana qui edito, databile alla prima metà del Trecento, conserva il più antico compendio in volgare della Practica Geometriae, composta dal matematico Leonardo Pisano detto Fibonacci nel 1220. Nell'introduzione è tracciato il percorso attraverso il quale le conoscenze geometriche giungono dall'antichità all'Occidente latino. L'edizione del testo è seguita dallo studio linguistico e da un glossario.

Approfondimenti

Introduzione
(pp. 7-12)

Indice
(p. 231)


Libri correlati

nella stessa collana

Rime di Angelo Poliziano

Rime di Angelo Poliziano

Se un'edizione critica si propone sempre come un'ipotesi di lavoro, capace di collegare in sistema n...

Cronaca

Cronaca

Nella produzione cronachistica e diaristica del Quattrocento volgare napoletano un posto di primo pi...