copertina

Harro Stammerjohann

La lingua degli angeliItalianismo, italianismi e giudizi sulla lingua italiana


€ 30


L'autore illustra la presenza della lingua italiana fuori d'Italia da tre punti di vista che si completano l'un l'altro: Italianismo, Italianismi e Giudizi sulla lingua italiana. La prima parte, Italianismo, è dedicata ai contatti con la civiltà italiana, per secoli modello per tutta l'Europa e oltre. Vengono trattati argomenti come i "Lombardi", l'attrazione delle università italiane, l'italianismo delle corti europee, la tradizione del Grand Tour, l'italiano come lingua della musica, il ruolo dell'emigrazione per la diffusione della lingua italiana. I contatti con la civiltà italiana sono spesso attestati da prestiti italiani, cioè parole e locuzioni italiane passate in altre lingue. L'esemplificazione e la classificazione di tali prestiti in quanto oggetto della linguistica sono l'argomento della seconda parte, Italianismi. Segue una terza parte, Giudizi sulla lingua italiana, dedicata a come gli stranieri hanno percepito la lingua italiana, con le opinioni e i punti di vista di francesi, inglesi, americani, tedeschi e altri, dal Medioevo fino a oggi. Una ricca bibliografia riflette l'ampiezza delle tematiche trattate.

Approfondimenti

L. Tomasin, «Quando il "sì" lo esportavamo»
Il Sole 24 ore, 1 settembre 2013

Dal Canada
Jana Vizmuller-Zocco (York University)

Recensione di Vittorio Coletti
in «Lingua e stile», XLIX, 2014, 2, p. 317-18.

Recensione di Renato Gendre
In «Bollettino dell'Atlante linguistico italiano», III serie, dispensa n. 37, 2013, p. 187.

Recensione di Gabriele Beck-Busse
In «Romanische Forschungen», 130, 2018, pp. 574-78


Libri correlati

nella stessa collana

L'italiano lingua popolare

L'italiano lingua popolare

Quali erano le forme della comunicazione scritta e parlata dei “senza lettere”, ossia della gente co...