copertina

Harro Stammerjohann

La lingua degli angeliItalianismo, italianismi e giudizi sulla lingua italiana


€ 30


L'autore illustra la presenza della lingua italiana fuori d'Italia da tre punti di vista che si completano l'un l'altro: Italianismo, Italianismi e Giudizi sulla lingua italiana. La prima parte, Italianismo, è dedicata ai contatti con la civiltà italiana, per secoli modello per tutta l'Europa e oltre. Vengono trattati argomenti come i "Lombardi", l'attrazione delle università italiane, l'italianismo delle corti europee, la tradizione del Grand Tour, l'italiano come lingua della musica, il ruolo dell'emigrazione per la diffusione della lingua italiana. I contatti con la civiltà italiana sono spesso attestati da prestiti italiani, cioè parole e locuzioni italiane passate in altre lingue. L'esemplificazione e la classificazione di tali prestiti in quanto oggetto della linguistica sono l'argomento della seconda parte, Italianismi. Segue una terza parte, Giudizi sulla lingua italiana, dedicata a come gli stranieri hanno percepito la lingua italiana, con le opinioni e i punti di vista di francesi, inglesi, americani, tedeschi e altri, dal Medioevo fino a oggi. Una ricca bibliografia riflette l'ampiezza delle tematiche trattate.

Approfondimenti

L. Tomasin, «Quando il "sì" lo esportavamo»
Il Sole 24 ore, 1 settembre 2013

Dal Canada
Jana Vizmuller-Zocco (York University)

Recensione di Vittorio Coletti
in «Lingua e stile», XLIX, 2014, 2, p. 317-18.

Recensione di Renato Gendre
In «Bollettino dell'Atlante linguistico italiano», III serie, dispensa n. 37, 2013, p. 187.


Libri correlati

nella stessa collana

L'italiano lingua popolare

L'italiano lingua popolare

Quali erano le forme della comunicazione scritta e parlata dei “senza lettere”, ossia della gente co...