Il patrimonio linguistico europeo, un tesoro da proteggere

A cura di Claudio Marazzini

Il 28 settembre 2018, nella sede dell'Accademia della Crusca, si è svolto un incontro di significato storico, organizzato dall'Accademia stessa e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea, allo scopo di rendere concreto, per la prima volta, il confronto tra le diverse politiche linguistiche di Italia, Francia e Spagna. Ci si è affidati alla competenza dei rappresentanti delle Accademie linguistiche dei tre Paesi. Per la Commissione europea, erano presenti Beatrice Covassi e Paola Rizzotto. Per la Real Academia Española, sono intervenuti Pedro Álvarez de Miranda, Catedrático de Lengua Española de la Universidad Autónoma de Madrid, direttore della Escuela de Lexicografía Hispánica, e María Paz Battaner Arias, già Catedrática de Lengua Española. L'Académie française è stata rappresentata al suo massimo livello, da Hélène Carrère d'Encausse, secrétaire perpétuel dell'Accademia di Francia dal 1999. Per l'Accademia della Crusca sono intervenuti la presidente emerita Nicoletta Maraschio e il presidente in carica Claudio Marazzini. Questo libro raccoglie gli interventi della giornata.

  • Pagine: 138
  • Editore: Accademia della Crusca
  • Anno di edizione: 2021
  • ISBN: 978-88-89369-95-1
  • Disponibile:
  • Collana: Fuori collana

Libri correlati

NELLA STESSA COLLANA

Parole che dici umane

Il volume, curato da Maria Cristina Torchia, con una premessa di padre Ennio Brovedani, raccoglie gl...

Conosciamo l'italiano? Usi, abusi e dubbi della lingua

Il libro propone alcune osservazioni sulla lingua italiana di oggi, offrendo qualche spunto di rifle...

I temi del mese

La nuova raccolta di Temi del mese apparsi sul sito dell’Accademia della Crusca dal gennaio 2...