I sonetti di maestro Rinuccino da Firenze

A cura di Stefano Carrai

L'autore è, con molta probabilità, da identificare in quell'unico «magister Rinuccinus medicu» figlio di un ser Guidalotto della famiglia guelfa dei Guidalotti che il Debenedetti riuscì a rintracciare fra i numerosi omonimi fiorentini dell'epoca: lo stesso che fu eletto il 10 marzo 1290 fra i «buoni uomini» incaricati di scegliere il podestà, e che fu testimone di un contratto del 28 luglio dell'anno successivo.
Maestro Rinuccino (o Rinuccio) Guidotti, medico e uomo di governo di un certo successo nella vita politica cittadina a cavallo fra gli anni '80 e '90, fu anche uno dei personaggi di primo piano dell'ambiente dei poeti fiorentini cosidetti di transizione, i quali - come si legge in un dimenticato passo di Francesco Trucchi, cui si deve la definizione - «si scostano tanto dallo stile antico quanto si accostano al novo», anticipando per alcuni rispetti il fenomeno stilnovista.

Dall'Introduzione

Libri correlati

NELLA STESSA COLLANA

Sonetti di Francesco Cei

Dopo vari studi sulla tradizione e sui contenuti del corpus di rime di Francesco Cei (96 sone...

Rime di Pietro de' Faitinelli

Il notaio lucchese Pietro de’ Faitinelli, detto Mugnone (1280-90 ca.-23 novembre 1349) è autore di u...

Le Rime di Onesto da Bologna

Sotto il nome di Onesto da Bologna si leggono nei manoscritti due canzoni, una ballata, venti sonett...